Cotechino Stufato 20 Gennaio 2015 – Posted in: prodotti

-Non contiene glutammato monosodico aggiunto.

Il cotechino è quasi un simbolo delle festività invernali e la tradizione vuole che venga consumato la notte di Capodanno. Lo prepariamo riempiendo il budello con un impasto fatto di tagli di carne magra, guanciale e spalla. Viene condito con sale e spezie, insaccato e infine cotto, a lungo e dolcemente. Può essere consumato dopo cottura in acqua oppure sulla brace, da servire insieme alle lenticchie per rispettare la tradizione, anche se si presta bene ad essere preparato seguendo tante altre ricette: si può fare in crosta, oppure utilizzarlo come ingrediente per una pasta alla carbonara.

Conservazione: 4-7°
Scadenza: da consumare entro 60 giorni
Calorie: 449.5 per 100 gr

Scarica la scheda tecnica completa